Blog

le origine del caffe'



                                                                            LE ORIGINI DEL CAFFE'?                                                                                                                                                                                                                                                                                                     LA PAROLA “QAHWA”IN ARABO INDICA IL CAFFE' .

MOLTI SUPPONGONO CHE LA PAROLA DERIVA DALLA REGIONE IN CUI VENIVA COLTIVATA OVVERO LA CAFFA NELL’ETIOPIA SUDOCCIDENTALE.

OGGI I MAGGIORI PRODUTTORI DI CAFFE' SONO BRASILE,VIETNAM,COLOMBIA,INDONESIA,MESSICO,GUATEMALA,HONDURAS,PERU’,ETIOPIA ED INDIA.

IL CAFFE' E’ UNA BEVANDA CHE SI OTTIENE DALLA TORREFAZIONE E MACINAZIONE DI SEMI DI ALCUNE PIANTE APPARTENENTI ALLA FAMIGLIA DELLE RUBIACEAE.

ESISTONO CENTINAIA DI SPECIE DI PIANTE DA CAFFE’,TRA DI ESSE LE PIU’CONOSCIUTE SONO,LA COFFEA ARABICA,LA COFFEA CANEPHORA(ROBUSTA)E LA COFFEA LIBERICA.

SULL’ ORIGINE DEL CAFFE' ESISTONO MOLTE LEGGENDE,LA PIU’CONOSCIUTA PARLA DI UN PASTORE CHE MENTRE PASCOLAVA LE SUE CAPRE IN ETIOPIA ,INCONTRANDO UNA PIANTA DI CAFFE',COMINCIARONO A MANGIARE E MASTICARE LE FOGLIE.

ARRIVATA LA NOTTE LE CAPRE ANZICHE’DORMIRE SI MISERO A VAGABONDARE CON ENERGIA E VIVACITA’.

VEDENDO QUESTO NE INDIVIDUO’LA RAGIONE E ABBRUSTOLI’ I SEMI DELLA PIANTA MANGIATA DAL SUO GREGGE,LI MACINO’E,DOPO AVERNE FATTO UN INFUSO,OTTENNE IL CAFFE’.

NEL XV SECOLO IL CAFFE’COMINCIO’ A DIFFONDERSI IN MEDIO ORIENTE E SUCCESSIVAMENTE IN EUROPA E IN AMERICA.LA PRIMA CITTA’ ITALIANA A FAR USO DI CAFFE FU’VENEZIA ANCHE PER I SUOI RAPPORTI COMMERCIALI IN ORIENTE E I PRIMI NEGOZI NACQUERO NEL 1700.

                                                                         COME AVVIENE LA TOSTATURA DEL CAFFE'?

LA TOSTATURA AVVIENE CON L’UTILIZZO DI ARIA CALDA A CIRCA 200 GRADI NEL QUALE I CHICCHI GALLEGGIANO E NEL GIRO DI 4/5MINUTI SI ARROSTISCONO IN MODO UNFORME.

DURANTE TUTTO CIO’I CHICCHI DI CAFFE'SUBISCONO DIVERSE MODIFICHE COME PERDITA DI PESO,FORMAZIONE DI UNA COLORAZIONE NERASTRA ,COMPARSA sulla superficie dei chicchi di un olio brunastro che determina l’aroma,e una leggera perdita di caffeina dovuta al calore.

La tostatura inoltre aumenta la friabilita’ del chicco rendendolo piu’ agevole alla macinazione.

Inoltre le MISCELE DI CAFFE' vengono ottenute mescolando vari tipi di caffe’raccolti in zone diverse l’una dall’altra.

 

 

 

 

 

 

 

                                                                          L’EVOLUZIONE

Nel nostro paese qualcuno ancora nn puo’ rinunciare alla tradizionale PAUSA CAFFE’ CONSIDERANDOLA  LA PARTE MIGLIORE DELLA PROPIA GIORNATA.

NEL PAESE DEL CAFFE' L’ITALIA E’ANCORA ABITUDINE DI MOLTI BERE LA FAMOSA TAZZULELLA DI CAFE'(MOKA)’ANCHE SE NEGLI ULTIMI ANNI QUALCOSA STA CAMBIANDO.

INFATTI SEMPRE PIU’ITALIANI FORSE DOVUTO A UN CAMBIAMENTO DI STILE DI VITA PIU’FRENETICO NON HANNO PIU’ TEMPO PER PREPARARSELO DA SE’.

INFATTI OGGI LA LORO SCELTA CADE SULLE MACCHINE DA CAFFE'IN CAPSULE MONODOSE CHE IN POCHI SECONDI CI PERMETTONO DI GUSTARE UN OTTIMA CIALDA DI CAFFE' COME AL BAR.

ANCHE LE MACCHINE DI CAFFE' SEMIAUTOMATICHE STANNO PRENDENDO CAMPO SUL MERCATO METTENDO A RISCHIO SEMPRE DI PIU’ LA SOPRAVVIVENZA DELLA CLASSICA MOKA.

IN TUTTO QUESTO NOI OPERIAMO SUL MERCATO PER GARANTIRVI LA QUALITA’DI TUTTI I NOSTRI PRODOTTI, UTILIZZABBILI DALLA MOKA ALLA SEMIAUTOMATICA,  COLLABBORANDO CON AZIENDE LEADER NEL MERCATO COME CAFFE'LAVAZZA,CAFFE'BORBONE,CAFFE' TODA,PLANET COFFEE E TANTE ALTRE INOLTRE TENIAMO A PRECISARE CHE I PRODOTTI SOPRA CITATI NN APPARTEGONO A NOI MA SOLO COMMERCIALIZZATI DA NOI.

GRAZIE DELLA VOSTRA LETTURA E VOGLIO RICORDARVI che ci vuole  UN BUON CAFFE’ PER UNA BUONA GIORNATA.

come nasce il caffe' borbone



Come nasce il caffe’ borbone?

Il caffè borbone, prodotto e commercializzato per la prima volta nel 1997, esprime una bontà tutta partenopea che trae ispirazione dalla scura bevanda che nel 1734, fu preparata ed offerta dai monaci a Carlo III, fermatosi a pregare e riposare nel monastero di San Francesco di Paola, appena fuori Porta Capuana.

La storia narra infatti, che la mattina di lunedì 10 Maggio 1734, Carlo di Borbone, prima di entrare a Napoli con l’intento di liberare la Campania dall’oppressione austriaca, volle sostare nel convento dei “Frati Minimi”.

Egli restò estasiato nel degustare il caffè offertogli che ancora non conosceva, impreziosito da avvolgenti profumi, dal sapore fermo e corposo, che si diceva fosse capace di rinvigorire il corpo e lo spirito, e che tanto scrupolosamente era stata preparato dai frati per il nuovo Re.
La prelibatezza di quel caffè, dalla
 raccolta dei grani alla tostatura fino alla preparazione, è stata attualizzata da l’Aromatika srl, che ha saputo replicarne la squisitezza proprio nel caffè borbone che in poco tempo è diventato uno dei più apprezzati e bevuti sia in Italia che in diverse altre parti del mondo.

Cialde caffè borbone e capsule, sono i prodotti ideali ed unici per ottenere l’espresso del bar ugualmente cremoso, seppur preparato a casa propria.

Questo grazie anche alla capacità di restare fedeli alla tradizione, pur impiegando le tecnologie più innovative e i più moderni processi produttivi.

Caffè borbone è sinonimo di espresso alla napoletana, come solo il popolo partenopeo è capace di preparare.

Qualunque sia la miscela preferita tra verde, nera, oro, blu o rossa, o il tipo di prodotto scelto (in grani, macinato, in capsule o in cialde), Caffè Borbone permette di ottenere un caffè dall’ineguagliabile sapore, sia che lo si prepari con la moca, sia che lo si faccia con la macchinetta espresso.

Come già accennato prima, caffè Borbone è un marchio de l’Aromatika srl, società che in breve tempo è divenuta un marchio in grado di perseguire la costante aspirazione di far diventare il rito del caffè in un momento di vero piacere.

Ciò è possibile per mezzo della conoscenza approfondita di tutti i processi produttivi del caffè, ed alla capacità di trattare con minuziosità e tenacia ogni aspetto in grado di creare qualità e valore aggiunto.

caffe' gimoka



 

Chi e’ gimoka?

Gruppo CAFFE' GIMOKA è un’azienda specializzata nella produzione di caffè la cui principale forza è quella di detenere il controllo dell’intera catena del valore: dall’approvvigionamento delle materie prime, al presidio di tutte le fasi relative alla tostatura e alla macinatura del caffè, per proseguire con le attività di confezionamento ed incapsulamento, fino ad arrivare alla distribuzione del prodotto finito nelle sue diverse forme.

L’azienda, con una Business Unit dedicata al macinato e ai grani e l’altra dedicata al porzionato, è in grado di soddisfare tutte le esigenze espresse dal mercato, offrendo soluzioni per l’area professionale e per il consumo domestico.

Il Gruppo Gimoka, in questi ultimi anni ha intrapreso un percorso di crescita manageriale e di potenziamento di competenze specialistiche, con un focus sullo sviluppo delle miscele, sulla qualità di processo, sugli investimenti in impianti di produzione e torrefazione, confermando con nitidezza i confini del suo core business: il caffè a tutto tondo, sia esso macinato, in grani o in confezione monodose.

L’attuale Gruppo Gimoka ha radici ben lontane, il progetto imprenditoriale nasce infatti verso la fine degli anni ‘80, grazie ad una forte passione per il caffè ed alle capacità imprenditoriali di Ivan Padelli; fondatore ed oggi presidente di una realtà strutturata, che nel tempo è cresciuta in virtù dei numerosi investimenti tesi a rafforzare la sua presenza sul mercato e che, sebbene abbia avuto una notevole evoluzione, si è sempre caratterizzata dal valore e dalla passione per il lavoro, elementi tipici ed espressione del Made in Italy.

Showing 1 to 3 of 3 (1 Pages)